PRESS AREA
20 ottobre 2014
QUALITA’, SERVIZIO e INNOVAZIONE
20 ottobre 2014
QUALITA’, SERVIZIO e INNOVAZIONE
Come si evince dai cenni storici di Cima S.p.A, Metax® è un marchio dietro cui si cela una realtà produttiva che affonda le sue radici nel passato, traendone un’esperienza pressoché unica nella produzione di macchine quali motopompe, iniettori e silos, nonché di impianti di miscelazione e iniezione completi.

Oggi Metax® è la divisione aziendale di Cima S.p.A. specializzata nella progettazione e produzione di pompe ad alta pressione per operazioni di jet grouting, per il pompaggio di fanghi di perforazione e per il trasferimento di liquidi in generale e nella realizzazione di impianti di miscelazione agitatori, iniettori, silos di stoccaggio per il settore dell’ ingegneria civile specializzata e della geotecnica. I prodotti Metax® sono distribuiti in tutto il Mondo, accompagnati da un servizio tecnico non solo di assistenza e supporto generale, ma anche di consulenza nella scelta dei sistemi di iniezione e perforazione più adatti, nella gestione del cantiere e nella formazione del personale addetto.

Qualità, innovazione, personalizzazioni ad hoc, un mix vincente per costruire il futuro. Partendo comunque da una consolidata gamma di prodotti. Innanzitutto quella delle motopompe, che include modelli per il jetgrouting (MP4, MP5, MP5-550S, MP7, MP7-610, MP7-800ST e MP7-1000HD), per i fanghi (MP7M e MP9M) e per acqua (MP7W ed MP7W- 1000HD).
In realtà le applicazioni di questi prodotti sono le più svariate, a partire, come detto, dal jetgrouting per arrivare alle operazioni nel settore geotermico, alle perforazioni direzionali, al microtunnelling, passando per la realizzazione di pozzi d’acqua, le perforazioni di grandi diametri e a grandi profondità e la realizzazione di pozzi per la ricerca e lo sfruttamento di gas e idrocarburi. Ciascun modello di motopompa è composto da un motore termico diesel, un cambio manuale/automatico, una trasmissione ad albero cardanico e un corpo pompante costituito da una pompa triplex, il tutto allestito all’interno di un container da 20 piedi.

Articolo pubblicato sulla rivista specializzata “Perforare”- Gennaio 2016